Home

Buon anno del Cavallo a tutti!

Il Centro Italia Cina ha festeggiato l’inizio dell’anno cinese domenica 2 febbraio, presso i locali del d. Baronio, a Savignano sul Rubicone. Il capodanno è per tutti i cinesi la festa di famiglia per eccellenza, da passare nel calore delle mura domestiche. Perciò se quest’anno più di 350 persone hanno deciso di festeggiare con noi, significa che in questo luogo si sentono a casa.


Bello vedere come in questa grande famiglia, se i cinesi erano certo la maggioranza,  gli  italiani non erano pochi. 30 volontari, fra giovani e adulti professionisti, che hanno scelto di impegnarsi nell’avventura dell’educazione interculturale, poi  24 persone legate all’ufficio intercultura locale, più 20 allievi della scuola di arti marziali di Riccione “La gru Bianca”. Tra le autorità presenti, l’assessore Benedetti del comune di S. Mauro Pascoli, e il Sindaco di Svignano Elena Battistini, che nel 2014 è arrivato all’ultimo anno del suo mandato. Ha promesso che il suo rapporto col centro continuerà anche una volta deposto l’incarico: ci ha seguito fin dai primi tempi, e dopo dieci anni si tratta di un’amicizia consolidata.

Ma il cuore della festa è stato il grande spettacolo, presso il teatro di Savignano. Tre presentatori quest’anno, Sara, Luana, e Tommaso… difficile dire chi cinese e chi italiano,  dato che tutti e tre hanno presentato parlando fluentemente in entrambe le lingue, e le ragazze vestivano preziosi abiti tradizionali cinesi. Scherzi a parte, ringraziamo Thomas Bin, dal focolare di Torino, cinese, e le due italiane Luana, dalla Piccola Famiglia dell’Assunta, e Sara, studentessa di cinese alla Ca’ Foscari, e ultimo acquisto tra i volontari del centro Italia Cina. Il contributo del centro Italia Cina allo spettacolo prevedeva diversi numeri: i ragazzi hanno aperto la serata con un esplosivo ballo moderno: “ Kuai le, ni dong de” che ha carpito subito l’attenzione e la simpatia del pubblico. Le ragazze inoltre si sono esibite in una danza sulle note della loro canzone preferita”Lucky”, mostrando i frutti del loro impegno al corso settimanale di danza moderna che si è potuto realizzare quest’anno per la disponibilità di Chiara, volontaria di San Mauro. I ragazzi hanno preferito la recitazione, e ci hanno fatto ridere con la scenetta comica “A scuola”. I bambini non sono stati da meno, con l’aiuto della maestra Angela, si sono esibiti in una commovente canzone mimata: “Papà, mamma vi ringrazio”. Il tocco di classe, con esibizioni di alto livello, ce l’hanno dato i quattro cantanti lirici del conservatorio di Parma, che ci hanno fatto volare sulle note di meravigliosi canti popolari cinesi e – a sorpresa – del canto partenopeo “Torna a Surriento”. Gli allievi della scuola “La Gru Bianca” hanno movimentato il tutto con le loro dimostrazioni di esercizi e combattimenti di Kong Fu. Molto applaudita anche Patrizia Alasia che ha cantato in perfetto mandarino l’amatissima “Tian Lu”, la strada del cielo.

Insomma con un inizio così possiamo dirci pieni di buoni auspici per un anno veramente al GALOPPO!

 

Copyright Centro ItaliaCina 2013. Design by Giacomo. All rights reserved.